Facciamo chiarezza su questo argomento,
che spesso fa arrabbiare le persone
che si accingono a comprare un servizio fotografico da un fotografo.

Questo articolo è per te che
hai acquistato un servizio e non hai avuto le foto digitali in alta risoluzione,
o se hai voluto tutte le foto scattate dal fotografo durante una sessione e lui non te le ha date.

Ci arrivano feedback di Mamme
che vorrebbero strangolare il loro fotografo di famiglia
perché questo gli chiede del compenso extra per avere tutte le foto realizzate durante lo shooting o per avere i file in alta risoluzione,
in quanto è una prassi comune per chi compra il servizio “pensare”
di avere tutti i file per un futuro utilizzo.

Non è sempre così e ti spiego il perché.

Caso 1.
Ti stai chiedendo perché il fotografo non ti consegna,
e nemmeno te le fa vedere tutte le foto che ha scattato durante il servizio.

Tu che acquisti un servizio,
non stai acquistando anche i lavori in corso
e tutto il lavoro che è servito per la realizzazione di quel servizio fotografico.
Il fotografo potrebbe fare una raffica di 100 foto,
per ottenerne forse una che lo soddisfi.

Di quelle 99 foto inutilizzabili, cosa te ne fai?

Una foto è il prodotto di scatto e editing di quello scatto,
ovvero quelle operazioni di foto-ritocco che il fotografo esegue sulle fotografie
per ottenere una fotografia finale che lo soddisfi.

E’ un po’ come uno chef che ti realizza una cena al ristorante,
fa delle prove, cucina delle parti,
scarta degli ortaggi perché non sono presentabili,
ed alla fine ti consegna 1 piatto,
non tutti gli ingredienti che gli sono serviti a farlo.
In pratica

“Non vai a casa con mezza melanzana cruda
se lo chef ti ha preparato una porzione di parmigiana”

so che la tentazione è forte e ti sembrerà assurda
questa cosa che il fotografo non ti consegna tutte le altre foto,
perché vorresti vedere se gli è sfuggito qualcosa,
ed è proprio a questo punto
che ti dovresti fidare del professionista che hai scelto, della sua abilità,
nello stile e nel gusto del fotografo,
altrimenti perché lo hai scelto?

Lui è interessato tanto quanto te
a consegnarti foto belle e memorabili,
mettendo in evidenza il suo talento per realizzare delle opere d’arte.

Riceverai il prodotto finale ottimizzato a seconda delle caratteristiche,
dell’offerta che hai acquistato.
Questo è l’ORIGINALE,
tutto il resto sono parti e pezzi intermedi.

Se il fotografo ti vorrà far vedere le altre foto è una sua scelta
non giudicabile se la cosa non succede (vedi esempio della melanzana)

Caso 2.
Il fotografo non ti consegna i file in alta risoluzione.

Mettiamo il caso che tu vada dal fotografo a chiedergli un servizio,
lui ti realizza le foto, gli fai realizzare delle stampe,
sei felice e contenta.

Un mese dopo hai bisogno di quei files per fare una t-shirt
e lui ti chiede un compenso extra o addirittura non te le vuole dare.

In questo caso, se ti stai chiedendo chi sbaglia,
La risposta è tutti e due…

perché in questo caso manca chiarezza
in fase di acquisto di un servizio fotografico.

Le modalità attraverso le quali i fotografi lavorano
non sono le stesse per tutti,
fa parte dell’organizzazione
e del metodo di lavoro del fotografo che hai scelto.

Se pensi che il tuo fotografo ti abbia fregato
questo potrebbe succedere probabilmente perché eri convinto che:
“mi faccio fare le foto, vado a casa con tutte le foto in alta definizione”

Il tuo fotografo però potrebbe avere un listino prezzi articolato,
con una opzione di prezzo orario
(uno servizio che dura mezzora non è come uno che dura due ore)
ed un prezzo per la lavorazione e consegna dei file in alta o bassa risoluzione.

Potrai trovare fotografi che, per estremi:
1. Non ti fanno pagare il servizio e ti fanno pagare i prodotti ad un prezzo più alto.
2. Ti fanno pagare il servizio e ti consegnano alcuni file in alta risoluzione, regalandoti anche alcuni prodotti.

Esistono fotografi che non applicano nessun tipo di tariffa
o delle tariffe irrisorie per la realizzazione del servizio fotografico
e poi ottengono il proprio guadagno dalla vendita di stampe e prodotti collegati.

Non è sbagliato,
è solamente una modalità di vendita,
che tu devi conoscere in fase di acquisto
.

Ad esempio, un servizio fotografico in studio con luci controllate
e poca possibilità di movimento
non costa come un servizio fotografico al mare,
in montagna o in esterni in genere, con una componente di tempo,
pianificazione e complessità maggiore.

Questa cosa la decide il fotografo, è il suo lavoro
e sa bene i costi necessari a realizzarlo.

Quando acquisti un servizio quindi,
non dovresti semplicemente optare
per l’offerta più economica del pianeta,
pensando di aver fatto un grande affare
per poi lamentarti se hai ottenuto poco,
perché probabilmente quel poco che hai ottenuto
è un giusto importo compromesso
per quello che hai pagato.

In conclusione,
dovresti scegliere il fotografo che pensi possa interpretare
nella maniera migliore un servizio fotografico per te con il suo talento,
senza dimenticarti di chiedere prima,
cosa è incluso nel servizio che stai comprando.

fatti dare un flyer dell’offerta, una card, un buono,
un pezzo di carta con le condizioni del servizio chiare

“tot minuti di servizio, tot foto consegnate in alta o bassa risoluzione, eventuali prodotti inclusi eventuali altre caratteristiche del servizio”

La chiarezza, in fase di acquisto
ti risparmierà successive delusioni.

Condividi questo articolo con qualcuno di arrabbiato
con il proprio fotografo, servirà a fargli conoscere
un po’ di più questo ambiente.

Se vuoi info sui nostri servizi fotografici di famiglia,
contattaci o passa a trovarci in negozio!